Ossimoro perfetto – prima parte

L’Ossimoro perfetto (parte prima)   Io e lui. Niente di più lontano, paradossale, niente di più sbagliato. Nulla che fosse così maledettamente perfetto. Che poi, all’inizio, non ci cagavamo neanche di striscio. Una sana, reciproca indifferenza. Aveva quello strano modo di osservarmi, si portava l’indice all’angolo della bocca, socchiudeva gli occhi e corrugava la fronte.…

Prima linea

Prima Linea   Qualcosa mi sta strappando dai miei sogni, dal mio mondo. No maledizione, no… non ancora. Apro gli occhi a fatica, istintivamente allungo la mano nella spasmodica ricerca degli occhiali. Ok, ora tutto si è fatto più nitido: le solite cose, la maledetta vita. Devo sbrigarmi, non posso permettermi di rimanere indietro o…