La cassa sul fiume

Il porto fluviale di Memphis era affollato di persone. Da un lato, passeggeri di tutte le estrazioni sociali facevano la fila per salire a bordo del battello “Sultana”; dall’altro, scaricatori, mozzi e marinai che urlavano, portavano e caricavano casse e valigie e si scolavano l’ultima bottiglia prima di affrontare otto giorni di navigazione.