Il lampo – quarta parte

Il lampo (parte quarta)   All’alba mi risvegliai con un terribile mal di testa, come una volta durante una festa del trentuno di ottobre, quando mi ubriacai di liquori, vino e altre disgraziate bevande alcoliche, un miscuglio che mi provocò una nausea intramontabile. Quella sera eravamo allegri, danzanti, mangianti, e soprattutto beventi al massimo grado.…

Una calda giornata pugliese

Una calda giornata pugliese   Sbadigliai, portandomi una mano a coprire la bocca. La noia e la mancanza di sonno stavano per farmi addormentare. Là, davanti a tutti, in quella cazzo di parodia di aula di tribunale in cui ci trovavamo. Guardai due mosche aggirarsi fastidiose attorno al capo pelato e sudato di un collega…

Deep Black – capitolo 10

DEEP BLACK di Caterina Schiraldi Capitolo X   <<Che posto è questo?>>, chiese Jo guardandosi attorno. Era stato accompagnato da Napoleone, Luis ed i membri della sua guardia in un palazzo totalmente bianco, dalle mura alte, alle colonne imponenti, alle scalinate e ai pavimenti di marmo. Era enorme e sontuosamente arredato, ma con evidenti segni…

Deep Black – capitolo 09

DEEP BLACK di Caterina Schiraldi Capitolo IX   Jo fissava Luis in attesa che si riavesse. Lo aveva trasportato sul suo letto dopo che aveva perso i sensi e gli aveva poggiato un panno bagnato sulla fronte accaldata. Nel frattempo si era seduto sulla sponda del materasso ad osservarlo… Era decisamente molto giovane e delicato.…

Deep Black – capitolo 08

DEEP BLACK di Caterina Schiraldi Capitolo VIII   <<Non stare ad ascoltarlo, Luca! È un ragazzino con molta fantasia e qualche problema d’identità>>, intervenne Jo. Portandosi repentinamente alle spalle del giovane attendente e stringendogli significativamente le spalle per indurlo al silenzio. Il ragazzo gli lanciò un’occhiata velenosa, tentando di sottrarsi alla sua stretta ferrea. Jo…

Deep Black – capitolo 07

DEEP BLACK di Caterina Schiraldi Capitolo VII   <<Cos’altro dovrei sapere?>>, chiese Jo stancamente. Era da mezz’ora, ormai, che Napoleone gli stava raccontando cosa fosse successo nel periodo in cui lui si era trovato tra gli esseri umani. Senza memoria e senza conoscere nulla del mondo dal quale proveniva. E fino a quel momento non…

Deep Black – capitolo 06

DEEP BLACK di Caterina Schiraldi Capitolo VI   Era seduto su un letto basso. I gomiti poggiati sulle gambe divaricate, sanguinanti e con le ginocchia sbucciate. La testa era china in avanti, le mani entrambe su di essa, a coprirne completamente viso e occhi. Jo non voleva vedere né sentire nessuno. Il dolore fisico e…

L’irrilevante sorriso di Lisa

L’irrilevante sorriso di Lisa   Era vecchissima, sicuramente più decrepita di quel che non apparisse. Eppure sembrava giovane. Aveva un sorriso mellifluo, una specie di ghigno, mi guardava enigmatica, misteriosa. La profondità dei suoi occhi mi atterriva. Mi scrutava di sbieco, statica, con quel suo sguardo insopportabile, a volte isterico, a volte passionale, impenetrabile. Sembrava…