I vostri racconti: Z di Federica Rubini

L’ORIGINE DELL’EPIDEMIA Z DI FEDERICA RUBINI   Studiare… Lavorare… Trovarsi un lavoro… Sposarsi… Fare dei figli… Andare in pensione… Studiare… Lavorare… Trovarsi un lavoro… Sposarsi… Fare dei figli… Andare in pensione…   In loop, generazione dopo generazione, la nostra vita è scandita da tempi dettati da altri. Anche io criticavo questo meccanismo ma avevo dovuto…

Disossati

DISOSSATI di Rita Vergnano   Ombre che danzano sulle pareti. Sento la testa ovattata, dev’essere il calmante che mi ha fatto prendere ieri sera l’infermiera. C’è un fruscio sul pavimento, come di una sposa che cammini leggera con lo strascico. Voglio guardare ma non ne ho il coraggio. Pian piano mi sollevo dal cuscino, giro…

I Mangiacuori

David non vedeva l’ora di ritornare a casa quel giorno. Aveva ottenuto la borsa di studio e voleva comunicarlo alla famiglia: avrebbe potuto andare al college senza far pesare le spese sulle spalle dei suoi genitori. Appena l’autobus si fermò, scese e iniziò a correre come un pazzo. Svoltò a destra, poi a sinistra e…

Cervicale

“Vieni dolce Morte, vieni” (Il legionario, “Kameraden” Sven Hassel)     Argentina, Rivadavia, Settembre 1954   – Possiamo cominciare. Si sente comodo? – Mmmmhh… – Come ha detto? Giusto… se non le tolgo il bavaglio non può rispondermi… Ecco fatto. – La prego mi lasci andare, mi sta facendo male, sono ore che sono seduto…

Rosso mannaro

Rosso. Rosso Cremisi, Rosso Vermiglio, Rosso Scarlatto…quanti aggettivi per questo colore! Tutti cercano una parola che possa definire le sue molteplici sfumature. Ma la verità è che non esiste, non c’è alcun vocabolo in grado di descrivere la sua potenza. La luna è alta nel cielo ed il Mutamento sta per arrivare. I miei occhi…

Il cappello rosso

Il Presidente pare assente, come assorto in chissà quale ricordo nella solitudine del suo ufficio. Osserva una vecchia foto che ritrae una madre con in braccio una bambina, entrambi con un cappellino rosso delle forze coloniali, entrambi sorridenti. Uno degli attendenti bussa in maniera appena accennata alla porta lasciata leggermente aperta. Il Presidente ha un…

Crystal

Cos’è la paura? Chi potrebbe definirla meglio se non coloro che l’hanno assaggiata, che hanno sentito il suo poderoso morso sul didietro? Fino a poco tempo fa della paura conoscevo solo la definizione presente su un qualsiasi dizionario. Adesso posso dire di averla conosciuta di persona e di aver sentito – di sentire – il…

Cara zia

Lena aveva poco più di sei anni quando un tragico lutto si abbatté sulla sua famiglia. Sua zia, la sua adorata e bellissima zia, scomparve tragicamente in seguito alle complicanze di un intervento chirurgico al cuore. Una malformazione cardiaca, un intervento banale, una cosetta semplice da correggere. Così si erano espressi I più illustri cardiochirurghi…